La casa dell'accrocchio Pensieri a manovella

19/07/2012

L’ing. in cucina

L’ingegnere è quel tipo di persona che per qualche recondita ragione gode come un mandrillo veramente in due sole situazioni: 1) quando capisce davvero come funziona qualcosa e 2) quando riesce a trasformare una cosa non funzionante in una funzionante.

La cucina è una di quelle attività in cui si possono eseguire in modo più o meno acritico delle ricette, con risultati più o meno aleatori, ma è anche una attività in cui capire come funzionano gli ingrendienti, le loro interazioni e in generale ragioni della riuscita (o meno) di un piatto è fondamentale per ottenere qualcosa che si collochi al di sopra del “mangiabile”.

L’ingegnere in cucina è quindi un ossesso sovente infelice e spesso frustrato perché magari non ottiene i risultati che vorrebbe (ma questo è un problema che deve risolvere) e perché a volte non capisce come mai seguendo una ricetta ottenga un obbrobrio. E quindi si incaponisce, si documenta, legge, prova, fa variazioni, e produce una serie di schifezze una peggiore dell’altra. Ma quando risce a risolvere il suo problema e a capire davvero il funzionamento di una ricetta e le interazioni tra gli ingredienti, e a produrre un piatto che è assolutamente perfetto secondo il suo modestissimo ma insindacabile giudizio (poiché spesso sperimenta in solitudine, e quindi chi può sindacare?), allora e solo allora l’ingegnere è felice. Anzi è estasiato.

Tutto questo per dire che oggi finalmente, dopo non pochissimi tentativi, ho prodotto un piatto di pasta cacio e pepe assolutamente meraviglioso. Ricetta ingannevolmente semplice.

9 Comments »

  1. Sempre quando non ci sono io, eh?!

    Comment by Gilthas — 20/07/2012 @ 07:01

  2. Visti gli esiti dello scorso esperimento ho pensato di evitarti il rischio :-*

    Comment by Oscaruzzo — 20/07/2012 @ 15:06

  3. dicci i trucchi 😉

    (in verità anche alice ne produce una ottima!)

    Comment by panda — 30/07/2012 @ 10:12

  4. Il trucco qui banalmente e` fidarsi delle ricette che dicono di metterci “un mestolo di acqua”. Invece di dire “si` vabbe` ci butto la pasta senza scolarla troppo e lasciandola un po’ bagnata” bisogna metterci DAVVERO un mestolo d’acqua o quasi :-/

    Comment by Oscaruzzo — 30/07/2012 @ 10:14

  5. sìsì! tanta acqua, così il cacio si sciojjje bbene! gnam! :-)””
    amo la pasta cacio e pepe!

    Comment by panda — 30/07/2012 @ 10:23

  6. bisogna fidarsi delle ricette sperimentate… sono come le istruzioni ikea!

    Comment by panda — 30/07/2012 @ 10:32

  7. A volte :-/

    Comment by Oscaruzzo — 30/07/2012 @ 10:41

  8. le ricette o le istruzioni ikea? :)

    Comment by panda — 30/07/2012 @ 10:47

  9. Le istruzioni ikea sono SEMPRE come le istruzioni ikea.

    Le ricette solo a volte 😛

    Comment by Oscaruzzo — 30/07/2012 @ 10:47

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment

Powered by WordPress